Tearec.A: il 3 febbraio si attiva il worm

Tearec.A era infatti contenuto in messaggi di posta elettronica di carattere erotico e la sua attivazione è prevista proprio per il 3 febbraio. Secondo i laboratori di Panda Software, questo worm sarebbe capace di cancellare file con determinate estensioni e di disabilitare alcune funzioni di sicurezza. Se gli antivrus sembrano pronti a fronteggiare questa insidia, per coloro che non hanno una difesa efficiente del Pc e che hanno aperto l’email che promuoveva filmati e immagini erotici, il rischio è senza dubbio elevato. Una volta mandati in esecuzione gli allegati, infatti, il worm inizia a diffondersi attraverso un proprio motore SMTP e a cancellare file collegati agli strumenti di sicurezza installati sul computer o in rete. Il tre febbraio, ma in generale il giorno 3 di ogni mese, il worm cercherà di eliminare file con estensioni come: .doc, .xls, .mdb, .ppt, .zip, .rar, .pdf o.psd. Si tratta di file di applicazioni diffusissime quali Word, Excel, Access, PowerPoint, Acrobat Reader o Photoshop. Oltre al danno, anche la beffa: Tearec.A ha un contatore web che registra i numeri di infezioni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Tearec.A: il 3 febbraio si attiva il worm