Tecnologia in camera? Sesso e riposo a rischio

Serenella Salomoni, sessuologa e presidente dell’associazione "Donne e qualità della vita", afferma che Pc e smartphone si sono affiancati alla vecchia Tv, all’interno delle camere, facendo crollare il numero dei rapporti sessuali di fino 70%.Inoltre, sempre secondo la Salomoni, il partner che si sente più trascurato finisce con l’accumulare un "malessere" che si ripercuote anch’esso sull’armonia della coppia peggiorando ancor più la situazione. Quindi, volete salvare passione e sonno? Lasciate la tecnologia fuori dalla stanza da letto!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Tecnologia in camera? Sesso e riposo a rischio