Termina il viaggio de Il Treno dell’Arte

Oltre 60 mila i visitatori di questa importante ed originale iniziativa che ha consentito ad un vasto pubblico di conoscere le opere di cento Maestri dell’Arte Figurativa Italiana come Baj, Guttuso, Cascella, Fiume, Morandi, De Pisis, Ligabue, Sironi, De Chirico, solo per citarne alcuni. Arte e Cultura sono arrivate tra la gente, trasformando le diverse stazioni, per un solo giorno, nel "salotto" della città. "Il Treno dell’Arte – Museo per un Giorno" ha infatti proposto visite gratuite attraverso sei vagoni "carichi d’arte", trasformati in una vera e propria galleria per ospitare al meglio alcune delle opere più rappresentative, realizzate dal 1946 ad oggi.All’inaugurazione, il Dott. Antonio Maria Pivetta, ideatore e curatore dell’evento, avevo dichiarato: "Il nostro auspicio è di avere a bordo almeno un visitatore che mai prima d’ora sia entrato in un museo tradizionale: solo allora, grazie ad un progetto che intende dare alla gente la possibilità di fruire di opere d’arte recandosi, in un luogo familiare, non austero e facilmente raggiungibile, avremo ottenuto un primo processo di avvicinamento all’Arte". E così è stato, con gli oltre 60 mila visitatori intervenuti alla mostra realizzata in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Termina il viaggio de Il Treno dell’Arte