Terrie Hall, eroina della lotta al tabagismo negli Stati Uniti, è morta di cancro

Terrie Hall_jugo.it

È ormai accertato che numerose sostanze contenute nelle sigarette danneggiano le cellule del nostro organismo, spesso irreparabilmente, e che il fumo caldo inspirato altera il rivestimento mucoso dei bronchi, incrementando con il passare del tempo il rischio di ammalarsi di cancro a polmoni, labbra, cavo orale, faringe, laringe, esofago, pancreas, cervice uterina, rene e vie urinarie.

Nel 2001 L’Organizzazione Mondiale della Sanità varò il Primo Trattato internazionale per la lotta al tabagismo che vietava di pubblicizzare prodotti a base di tabacco e di venderli  ai minori, obbligando a stampare sui pacchetti di sigarette frasi ben visibili concernenti  i danni del tabagismo sulla salute. Al trattato aderirono 192 paesi, tra cui gli Stati Uniti, il cui governo però inizialmente continuò a proteggere in qualche modo i colossi del tabacco, finché nel dicembre 2012 venne introdotto l’obbligo per i produttori di sigarette di pagare di tasca propria una campagna finalizzata all’ammissione pubblica di avere mentito sui pericoli del fumo per la salute. Oggi sui pacchetti di sigarette statunitensi compaiono anche immagini esplicite di organi orrendamente danneggiati nei fumatori.

Terrie Hall da giovane era una bella ragazza bionda, accanita fumatrice, e quattro anni fa ha scoperto  di essere affetta  dal  cancro a cavo orale e gola. Nel 2012, pur deturpata orrendamente, ha avuto il coraggio di prestare il suo volto alla campagna antifumo organizzata dal Center for Disease Control and Prevention, comparendo in una serie di spot nei quali la sua immagine giovanile veniva accostata al volto martoriato dalla malattia. Negli spot Terrie Hall indossava parrucca, dentiera e laringe artificiale, esprimendosi a fatica con voce metallica. Le immagini hanno superato2.800.000 click e pare che abbiano indotto a smettere di fumare circa 100mila persone, salvando più vite di quanto avrebbe potuto fare un esercito di medici. Terrie Hall è morta nel North Carolina pochi giorni fa a 53 anni, quando la malattia si è estesa inesorabilmente al cervello, gettando nello sconforto migliaia di americani.

1

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Terrie Hall, eroina della lotta al tabagismo negli Stati Uniti, è morta di cancro