Terza età: cervello giovane con i cruciverba

Realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Albert Einstein College of Medicine (Bronx, New York), lo studio ha rivelato che soggetti in età avanzata possono ritardare il declino mentale di oltre un anno se tengono allenato il cervello con passatempi che richiedono ragionamenti più o meno impegnativi.Per giungere a tali conclusioni, il team coordinato da Charles B. Hall ha preso in esame un campione formato da circa cinquecento soggetti sani di età compresa tra i 75 agli 85 anni, monitorando la situazione nell’arco di un periodo di circa 5 anni. Il prossimo passo dei ricercatori consisterà nell’indagare a fondo i meccanismi che si attuano nel fenomeno osservato.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Terza età: cervello giovane con i cruciverba