Tesi day, come mi vesto?

Il primo consiglio è senza dubbio indossare qualcosa che faccia sentire a proprio agio, unanime sarà la risposta di tutti:
"Dovrò stare lì, davanti alla commissione, tutti gli occhi puntati addosso. Come faccio a stare a mio
agio?" Innanzi tutto se siete giunti fino al giorno della discussione, avete già la laurea in tasca, quello che vi manca è un giudizio, anche se in parte lo conoscete già, perché il voto finale, come sapete bene, è dato dalla media a volte matematica a volte ponderata, dei voti che avete conseguito per ogni singolo esame, prendete quel giorno come fosse
un esame in più, un momento in cui potete parlare di un argomento che voi stessi avete scritto ed approfondito, qualcosa di vostro e personale, quindi regola numero 1 calmatevi, raccogliete tutte le vostre forze sfoderando la vostra parte più sicura ed in questo il vestito gioca un ruolo essenziale: deve essere elegante e comodo allo stesso tempo.

Le ragazze si possono sbizzarrire di più: pantaloni classici e twin-set di filo sono la soluzione più semplice, chi invece vuole essere impeccabile opta per il tradizionale tailleur giacca e pantalone o gonna : attenzione per chi scegliesse di indossare la gonna, sono assolutamente da evitare quelle troppo corte o inguinali di fronte alle quali qualche professore o qualche professoressa vecchio stile potrebbero storcere il naso! Lo stesso discorso vale per trasparenze eccessive e scollature mozzafiato, non state andando in discoteca, vi trovate di fronte ad una commissione, il voto finale è determinato dalle vostre parole, cercate di
"vendere" bene la vostra tesi corredandola di un abbigliamento sobrio, per l’eccentricità vi potete rifare agli accessori.

Ma prima diamo un’indicazione ai maschietti, per i quali, anche se il giorno della discussione fosse il 29 luglio con 35 gradi
all’ombra ed aria condizionata rotta, la giacca sarebbe senza dubbio obbligatoria! Potete scegliere un colore chiaro come il grigio melange al posto dei rigorosi e sempre eleganti blu e nero, ma camicia e giacca non ve le risparmia nessuno! Per la scelta della cravatta potete spaziare
l’importante è che comunque sia in tono con l’abito. Gli accessori vanno bene, ma mai esagerare! Le ragazze possono aggiungere un foulard o una spilla, per i ragazzi meglio evitare fermacravatta o fazzolettini che escono dalla tasca della giacca, teneteli da parte, prima o poi vi serviranno per quando sarete invitati ad un matrimonio di un amico o di un parente. Le scarpe sono importantissime! Ragazze, se non avete mai portato tacchi vertiginosi non sarà sicuramente questo il giorno in cui potrete imparare, meglio rifarsi ad un tacco medio e comodo e se fa caldo si può scegliere tra i tantissimi modelli di sandali aperti e freschi; per i ragazzi ahimè, ancora una volta, il classico mocassino ha la meglio su tutti, per fortuna però il panorama delle calzature offre una vasta gamma di possibilità.

Anche il trucco vuole la sua parte: per le più pallide un tocco di fard è quasi obbligatorio, mascara per dare maggiore intensità allo sguardo, ed un filo leggero di ombretto nei colori che più si avvicinano alla tonalità della vostra pelle, mai osare con colori pesanti, potete abolire il rossetto e sostituirlo con un lucidalabbra.
A questo punto siete perfetti nella vostra tenuta, pronti per conquistare tutti commissione compresa, pronti per agguantare il vostro voto finale e pensare al vostro futuro, dopotutto chiusa questa porta si apre quella di un mondo tutto da scoprire.

Di Lucia Bracci

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Tesi day, come mi vesto?