Texas on the road: Huston (II)

Se siete del mestiere, vi divertirete ad osservare l’esposizione di caratteri e stili tipografici di tutti i tempi. Se è vero che gli equipaggi delle missioni spaziali americane (ad esempio, le missioni Apollo e Shuttle) vengono fatti partire in pompa magna dal Kennedy Space Center in Florida, tutta la preparazione e gran parte degli allenamenti si svolgono invece al Johnson Space Center (JSC) della NASA, situato alla periferia di Houston. Glorie e dolori dell’avventura spaziale targata NASA sono stati confezionati in un parco a tema dal nome di Space Center Houston.

Al di là di tutto il clamore pubblicitario, una visita al JSC consente anche di dare un’occhiata agli oggetti e ai risultati reali delle missioni spaziali. Sono in mostra, ad esempio: la navicella Mercury Faith-7, lanciata in orbita attorno alla terra; il modulo di comando dell’Apollo 17, utilizzato nell’ultima missione compiuta da esseri umani sulla luna, nel 1972; e un vero e proprio tesoro di rocce lunari, una delle quali può essere toccata dal pubblico. Potete inoltre visitare il Mission Control, imitazione di una navicella spaziale utilizzata per le esercitazioni, laboratori in assenza di gravità e molte altre curiosità.

Vederle tutte significa mettersi in coda per svariati tour di 90 minuti ciascuno, dunque per una visita completa al JSC si può impiegare anche un’intera giornata. Per lo shopping immancabile accaparrarsi qualche accessorio d’abbigliamento stile western. Il non plus ultra gli stivali texani o i cappelli tipici: ideali come souvenir, ma anche per impreziosire la schiera di regali particolari e ben graditi.
Gran parte della vita serale e notturna si svolge sulla Richmond Avenue. In questa zona piena di locali segnaliamo il Blue Planet, elegante e quindi indispensabile abbigliamento adeguato, e il City Streets dove in sei differenti club si può ballare passando dal country-western al rhythm ‘n blues. Uno spettacolo da non perdere infilarsi in qualche ristorante stile saloon e lanciarsi nella mischia. A 30 km da Houston il San Jecint Monument, posto a ricordo della battaglia che diede al Texas l’indipendenza dal Messico, regala una vista che spazia dal Golfo del Messico allo Skyline di Houston. Magnifica l’ora del tramonto.

Andrea Lanari

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Texas on the road: Huston (II)