The Perfect Guardaroba: Un. Tidy

Registrato nel mitico studio Red House di proprietà di David Lenci, in quel di Senigallia, "Un. Tidy" è stato messo alla stessa stregua della nuova ondata rock proveniente dalla Gran Bretagna (Franz Ferdinand) o dagli Usa (Strokes). Tuttavia, Damiano (voce), Piccio e Becca (chitarre), Daron (basso e voce) e Angelo (batteria) da come suonano dimostrano che non sono nati ieri e che tra i loro ascolti sicuramente sono da annoverare i vari gruppi del punk e post punk sia australiano come Radio Birdman ed i New Christs, sia Usa come Gun Club ed X. Il loro sound è spesso massiccio e consistente, con un rock’n'roll carico e sostanzioso che non disdegna certi richiami anche all’hard rock, la stessa "Can’t stop loving you" ci riporta ai fasti del punk australiano, così come l’iniziale "N.d. city" ha la legittima pretesa di fondere le chitarre vibranti dei primi Strokes con il piglio hard degli Hellacopters, fino all’infiammante rock’n'roll di "Point of wiev" vicino all’ideale della rock song e al travolgente garage di "Mizumi" che non sfigurerebbe nella scaletta di Hives ed International Noise of Cospiracy. Il cd si conclude con il ritmo accelerato di "Superjack" a dimostrare quali sono le prossime intenzioni del quintetto senigalliese. THE PERFECT GUARDAROBA: UN. TIDY (LOAD UP/LAKE/VENUS) Vittorio Lannutti

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > The Perfect Guardaroba: Un. Tidy