Ti odio, ti lascio, ti… Al cinema

Gary (Vince Vaughn), guida turistica di un bus a due piani, e Brooke (Jennifer Aniston), gallerista d’arte, stanno insieme da molto tempo e, come in molte altre coppie, i litigi sono diventati ormai una routine ed entrambi sono arrivati allo stremo delle forze. Decidono quindi di separarsi. Il problema però sta nel fatto che nessuno dei due è disposto a lasciare l’appartamento che insieme hanno arredato con molta cura. Una serie di rimedi, tattiche di guerra, aperture e colpi bassi consigliati dagli amici della coppia, confidenti e occasionali sconosciuti rappresentano il succo del film. Quando nessuno degli ex sembra voler cambiare i comportamenti che erano abituati a condividere, l’unica soluzione è continuare a vivere come ostili compagni di stanza fino al collasso di uno dei due. Fa balzare in mente, in qualche modo, il film "Separati in casa" del 1986. Ne vedremo senz’altro delle belle… Oltretutto in alcune scene la bella Jennifer mostrerà un tanto discusso, da giornali e tabloid, nudo integrale. A freno però gli spiriti bollenti, nudo non è sempre sinonimo di porno.Passiamo a Vince Vaughn, che stanco delle commedie romantiche spiega: "…perchè non fare un film che non sia una vera commedia romantica? Ho pensato al film "The Odd Couple" e a quanto sarebbe stato interessante vedere due persone impegnate in una rottura, che vivono sotto lo stesso tetto. La commedia è sempre una esagerazione fino all’assurdo. Ma mi sono sempre piaciute le cose basate sulla realtà". La straordinaria Jennifer Aniston insieme al bravissimo Vince Vaughn arrivano al cinema con "Ti odio, ti lascio, ti…". Regia di Peyton Reed, una produzione Mosaic Media Group e Universal Pictures e distribuzione UIP. "The Break-Up", titolo originale del film, della durata di 105 minuti, uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 22 Settembre.
Michele Moscoloni

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Ti odio, ti lascio, ti… Al cinema