Tintarella: più protetti con frutta e verdura

"Consumare frutta e verdura – spiega la Coldiretti – non serve solo a recuperare le forma perduta per superare la prova bikini, ma fare il pieno di carote, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, albicocche aiuta anche la tintarella grazie alla presenza di vitamina A che difende l’organismo dai raggi solari e favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina che dona la classica tintarella alla pelle".Antiossidanti "naturali" che proteggono la pelle sono infatti le vitamine A, C ed E che sono contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca. Questi vegetali sono quindi alimenti che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con il loro apporto di fibre e si oppongono all’azione dei radicali liberi prodotti nell’organismo dall’esposizione al sole, nel modo più naturale ed appetitoso possibile.Ecco la top ten Coldiretti della frutta e verdura che "abbronza" sulla base del contenuto in Vitamina A dei diversi alimenti: Carote 1200; Spinaci e radicchi; Albicocche; Cicorie e lattughe; Meloni gialli; Sedano; Peperoni; Pomodori; Pesche; Cocomeri e ciliegie.Programma ora la tua vacanza con Jugo e Booking.com. Prenoti online, paghi a destinazione.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Tintarella: più protetti con frutta e verdura