Tonight.eu: l’Europa del divertimento

Discoteche, pub e club, ma anche eventi, cinema e concerti da non perdere, il tutto vissuto e giudicato dagli stessi utenti. Sono infatti i protagonisti della notte e del divertimento a diventare autori in prima persona della creazione di ciascun sito, commentando locali, inserendo eventi e inviando filmati e fotografie delle proprie serate: un modus operandi che consente di pubblicare costantemente informazioni aggiornate ed imparziali. Tutti i siti sono utilizzabili in cinque lingue e sono destinati sia alla popolazione residente in ciascuna città, sia ai turisti internazionali.Numerose le funzionalità della piattaforma: dalle usuali opzioni di networking sociale alla possibilità di essere informati automaticamente su eventi d’interesse, l’inserimento di eventi pubblici o privati, la cartografia integrata, la possibilità di esportare i dati dei locali su navigatori satellitari, classifiche personali e numerosi altri strumenti che consentono agli utenti di informarsi e condividere le proprie esperienze. Federico Pomi, Project Manager di Tonight.eu ha commentato: "Il lancio del network Tonight.eu rappresenta un punto di svolta per la nostra attività: il nostro target d’utenza e il mercato potenziale si ampliano oltre i confini a cui siamo stati legati sino a ieri. La nuova sfida è replicare su scala internazionale il successo ottenuto a Milano usando le tre leve che hanno consentito a Milano Tonight di essere il sito più completo dedicato alla notte milanese: contenuti inseriti dagli utenti, copertura di tutti i locali presenti in città e tecnologia sviluppata ad hoc". In occasione del lancio di Tonight.eu, inoltre, è stata effettuata un’operazione di restyling e di rebranding, con un nuovo logo globale e declinazioni specifiche per ciascuna città.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Tonight.eu: l’Europa del divertimento