Torino: Salone del Gusto 2010 e Terra Madre

Insieme a Terra Madre, il Salone del Gusto offre un punto di incontro privilegiato tra le diverse realtà del settore: contadini e artigiani, il mondo della cultura accademica e i cuochi, grandi cultori dell’enogastronomia e "semplici" neofiti.Le due diverse manifestazioni biennali rappresentano un momento unico interconnesso. La mostra mercato internazionale, aperta al pubblico, vetrina della produzione enogastronomica artigianale e di qualità, forte della sua connotazione didattica, di sensibilizzazione e di dibattito, si svolge in concomitanza e in stretto contatto con Terra Madre, l’incontro mondiale delle comunità del cibo, che riunisce attori della filiera agroalimentare da 150 Paesi, impegnati a difendere e promuovere modi di produzione rispettosi dell’ambiente, attenti alle risorse naturali, alla conservazione della biodiversità, alla giustizia sociale.Il tema del Salone del Gusto 2010 è "Cibo +/= territori, una nuova geografia del pianeta". Che cosa significa? Che senza territorio non esisterebbe il cibo, espressione del terreno, del clima, del savoir faire; che attraverso il cibo ogni territorio manifesta le sue caratteristiche peculiari, riconoscibili. Il cibo, come parte edibile e concreta della nostra identità, come elemento che plasma il paesaggio, come espressione culturale. Il territorio inteso come luogo che appartiene alle persone che vi sono nate o vi abitano, e di quel luogo hanno cura e conoscenza. Territorio coniugato al plurale, però: per esaltare la diversità di luoghi, culture, conoscenze, coltivazioni, pratiche. Le stratificazioni culturali ci consegnano un’attualità – gastronomica – fotografata oggi nel suo continuo divenire, tra passato e presente. I territori come luogo di scambio, perché non c’è identità senza relazione e confronto con l’altro. Si disegna così una nuova geografia del Pianeta, una mappa del cibo di colori e sapori. Lo spazio espositivo al Salone del Gusto, ed è la novità di quest’anno, è organizzato in funzione dei territori: non ci sono più le vie tematiche e l’area dei Presìdi, ma ogni regione o Paese del mondo presenta le sue produzioni, i suoi progetti, le sue cucine.Salone del Gusto e Terra Madre 2010, in coerenza con l’attenzione all’ambiente, continuano il cammino pluriennale già intrapreso verso un ridotto impatto ambientale. Le iniziative sviluppate da Disegno Industriale-Politecnico di Torino e Slow Food, in collaborazione con l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, si basano su una progettazione efficiente nell’allestimento, nei trasporti delle merci, nella gestione dei rifiuti, dell’acqua e dell’energia.Prenota un hotel a Torino, anche last minute, in occasione del Salone del Gusto 2010 e risparmia con Jugo e Booking.com. Prenoti ora e paghi all’arrivo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Torino: Salone del Gusto 2010 e Terra Madre