Torino: sospesa l’infermiera di Facebook

Per quanto riguarda gli altri infermieri che compaiono nelle immagini, questi sono stati invece deferiti alla commissione disciplinare, almeno in attesa di ulteriori decisioni. E’ stata infatti aperta un’inchiesta sull’accaduto per accertare in quale misura sia stata lesa la privacy dei pazienti.Ad indagare sul caso, oltre al Garante della Privacy, anche procuratore vicario di Torino, Raffaele Guariniello. Anche il fenomeno dilagante dei social network ha quindi dei limiti… almeno quando si parla di privacy.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Torino: sospesa l’infermiera di Facebook