Torna la Giornata Mondiale senza Tabacco

E’ inoltre l’OMS a sottolineare come sia noto che metà delle persone che oggi fumano regolarmente, circa 650 milioni di persone, potrebbero essere uccise dal tabacco e che centinaia di migliaia di persone che non hanno mai fumato muoiono ogni anno di malattie causate dal fumo passivo. Il tema del 2007, "Ambienti senza fumo", vuole quindi ribadire quanto sostenuto dalla letteratura scientifica, ovvero che respirare il fumo passivo è molto dannoso alla salute e non esiste nessun livello sicuro di esposizione al fumo passivo.L’OMS invita quindi a smascherare alcuni “miti” portati avanti dall’industria del tabacco sul fumo passivo e sulle politiche di contrasto al fumo di tabacco e ad informarsi con argomentazioni basate su evidenze scientifiche. In occasione della conferenza di presentazione della "Giornata Mondiale senza Tabacco" del 31 maggio 2007, il ministro della Salute Livia Turco ha inoltre voluto anticipare l’impegno del Servizio Sanitario Nazionale ad aiutare i giovani che vogliono smettere di fumare ed una particolare attenzione alla sensibilizzazione per due categorie a richio, gli adolescenti e le donne.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Torna la Giornata Mondiale senza Tabacco