Torturano un astice: denunciati

Finito a colpi di mannaia, l’astice è poi diventato l’involontario protagonista della serata. I responsabili della rappresentazione, che fa parte della rassegna “Contemporanea festival”, dovranno ora rispondere delle accuse mosse loro. La denuncia è infatti partita dalla segnalazione della Lav, da tempo impegnata nella campagna “Sos maltrattamenti”, e gli indagati sono Juan Loriente, 46enne attore spagnolo, il regista argentino Rodrigo Garcia (41 anni) e il direttore artistico del festival, Edoardo Donatini (45). Per l’attore l’accusa è quella di maltrattamento e uccisione di animali, mentre per gli altri due indagati c’è una denuncia per violazioni sulla norme sui pubblici spettacoli. La rappresentazione, dal titolo “Accidens: matar para comer” (Incidenti: uccidere per mangiare), si è svolta al Museo di arte contemporanea Pecci in occasione del “Contemporanea festival”, promosso dal teatro Metastasio in collaborazione con il comune e la provincia di Prato, insieme alla Regione Toscana. Ciro Troiano, responsabile di “Sos Maltrattamenti” per la Lav, ha dichiarato: “Fortunatamente i casi di maltrattamenti di animali in scena non sono troppo frequenti. Un altro episodio che ci era stato segnalato riguardava un corvo che veniva tenuto chiuso in un cassetto per circa quindici minuti, in quel caso però un attore lo liberava”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Torturano un astice: denunciati