Toyota Prius: terzo atto per la ibrida

Rivista nel design, ora più vicino alle esigenze di un pubblico giovane, Toyota Prius non sacrifica però dimensioni e comfort pressoché invariati rispetto al precedente modello. Ancor più efficiente è invece il motore ibrido un 1.8 litri in grado di emettere solo 89 g/km di CO2.

Più vivace è la guida, grazie ai 98 CV dell’unità termica che diventano 136 CV quando abbinata al nuovo modulo elettrico Hybrid Sinergy Drive. L’accelerazione da 0 a 100 Km/h non è da fuoriserie, ma quei 10,4 secondi vengono ben ripagati da una velocità massima di 180 km/h.

L’autonomia totale è di 1150 Km, mentre tre sono le modalità di marcia: totalmente elettrico, Eco combinato e Power quando c’è bisogno di potenza.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Toyota Prius: terzo atto per la ibrida