Traduzione asseverata: di cosa si tratta?

traduzione-asseverata

La traduzione giurata (in inglese sworn translation o certified translation), come già accennato, è un documento tradotto in un’altra lingua che presenta la stessa validità legale della certificazione in lingua originale. Possono ricorrere a essa tutti coloro i quali (ad esempio privati cittadini, aziende, ecc.) hanno la necessità di inoltrare a enti internazionali una serie di documenti tradotti e che siano legalmente riconosciuti.

Chi effettua la traduzione asseverata?

La traduzione asseverata può essere realizzata ad opera di un traduttore professionista (iscritto ad esempio presso l’albo CTU dei traduttori e interpreti del tribunale) o da una persona che conosce la lingua, ma che non esercita la professione. È preferibile, tuttavia, rivolgersi a un soggetto madrelingua che abbia una lunga esperienza nel campo delle traduzioni di documenti legali e che, nel contempo, sia in grado di garantire una perfetta corrispondenza di significato tra il documento originale e quello tradotto.

Come ottenere la traduzione asseverata

Colui che ha effettuato la traduzione, lo ricordiamo, dovrà presentarsi davanti a un funzionario che presta servizio presso uno dei seguenti uffici:

1 –  atti notori e perizie giurate della pretura

2 – giudice di pace

3 – studio notarile

Dopo aver compilato e sottoscritto il cosiddetto verbale di giuramento, il traduttore dovrà consegnarlo al funzionario preposto come allegato del documento tradotto. Con questo atto il professionista si assume la piena responsabilità civile e penale della traduzione asseverata.

Il Regime fiscale previsto per la traduzione asseverata

La legge prevede 1 marca da bollo da 16 euro ogni 4 pagine di traduzione asseverata e una marca da bollo da 3,68 euro da apporre sul verbale di giuramento.

Facciamo un esempio pratico. Se la traduzione è di 11 pagine sono necessarie 3 marche da bollo: una va apposta sulla quarta pagina, una sull’ottava e una, infine, sulla dodicesima.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Traduzione asseverata: di cosa si tratta?