Truffa telematica su clone di eBay

A scoprire l’attività illegale sono stati i Carabinieri di Monza (Milano), al termine di un’indagine aperta in seguito ad una segnalazione giunta dalla società di spedizioni Mail Boxex Etc. Troppi i pacchi in arrivo con il medesimo destinatario per non destare sospetti. Gli stessi carabinieri hanno così potuto arrestare due dei membri dell’organizzazione, sorpresi, il 21 dicembre, mentre ritiravano merce per 100mila euro. I complici, il trentunenne Stephan Marian Geonovu e la ventiseienne Carmen Micaela Ghita, entrambi irregolari in Italia, rappresenterebbero però solo l’inizio di attività investigativa molto più complessa. I due ora dovranno rispondere di associazione per delinquere finalizzata alla truffa internazionale. Le tecniche per portare avanti tale truffa non sono comunque ancora chiare. Se è ancora da verificare la possibilità che il sito eBay sia stato clonato da abili hacker, maggiori certezze sembrano riguardare il modo in cui i truffatori riuscivano a convincere gli ignari venditori a spedire la merce ordinata. Pare infatti che l’organizzazione riuscisse ad inviare una e-mail, del tutto simile a quelle spedite da eBay, per confermare l’avvenuto pagamento dei prodotti. Ovviamente si trattava invece di una falsa comunicazione e in realtà nessun bonifico era stato effettuato. La e-mail convinceva comunque a spedire la merce tramite “corriere espresso” all’indirizzo indicato dagli acquirenti-truffatori. Un sistema ben collaudato, che, a detta degli stessi investigatori, avrebbe fruttato svariati milioni di euro. In merito all’accaduto e-Bay ha tenuto a precisare, attraverso una nota ufficiale, che non si è trattato di una clonazione del sito, bensì di una truffa avvenuta al di fuori della piattaforma. La sicurezza degli utenti che operano su eBay non sarebbe mai stata messa in pericolo da operazioni di questo genere. La casa d’aste ha comunque offerto la massima disponibilità agli inquirenti per il proseguo delle indagini.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Truffa telematica su clone di eBay