Twitter: boom di utenti non significa fedeltà

Per Twitter si tratta dunque di un problema di "fidelizzazione" che, come i più smaliziati di internet sapranno, può determinare o meno il successo di un sito nel lungo periodo. Secondo Nielsen, ben il 60% degli utenti tende ad abbandonare la piattaforma di microblogging dopo appena un mese evidenziando un calo a dir poco disarmante dell’interesse.Su base annuale invece, solo 3 utenti su 10 sono protagonisti di un utilizzo continuativo, mentre per Facebook e MySpace è quasi il doppio. Pur trattandosi di uno degli indiscussi ed indiscutibili fenomeni Internet degli ultimi anni, Twitter deve quindi dimostrare di poter reggere nel tempo correggendo quelli che assomigliano tanto a peccati di gioventù…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Twitter: boom di utenti non significa fedeltà