U2: Bono dimesso ma il recupero si allunga

Stando alle prime notizie, Bono ora sta meglio, ma ha rischiato parecchio. Il frontman degli U2 era stato, infatti, trasportato in ospedale in preda a forti dolori alla schiena e con una paralisi parziale a una gamba, condizioni che avevano fatto temere e non poco per la salute del cantante 50enne.Come preventivato nei giorni scorsi, Bono dovrà ora affrontare un lungo periodo di convalescenza che il manager Paul McGuinness ha stimato in un periodo di circa otto settimane. Saltano dunque la tournée negli Stati Uniti (16 date) e la partecipazione alla 40esima edizione del Glastonbury Festival, in Inghilterra. Per quanto riguarda i concerti italiani, i fan continuano a sperare che il cantante si riprenda in tempo per il concerto a Torino del prossimo 6 agosto, il primo tuttora confermato in Europa, e per quello dell’8 ottobre a Roma,sul quale ci sono molti meno dubbi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > U2: Bono dimesso ma il recupero si allunga