Udine: in scena il Far East Film 2008

Presenti anche una cinquantina di personalità, tra le quali spiccano nomi noti al Festival come Johnnie To, Wai Ka Fai e Pang Ho-cheung da Hong Kong, Yamazaki Takashi da Tokyo ed Erik Matti da Manila. Accanto alle star, promesse come il giovane e bizzarro regista giapponese Miki Satoshi, cui il festival dedica un focus di tre film: "Deathfix: Die and Let Live" (2007), parodia pseudo-mistico dei generi horror e gore; "In the Pool", commedia che ruota attorno ad uno specialista in neurologia molto particolare e, infine "Adrift in Tokyo", on the road atipico, una lunga passeggiata nel cuore di Tokyo di una coppia improbabile di uomini, idealmente padre e figlio.Degno di nota è poi l’omaggio a mister Shin Sang-ok con una proposta di quattro film tutti girati alla fine degli anni ’50 e, fino ad ora, invisibili in Occidente: "A College Woman’s Confession", "It’s Not Her Sin" e "A Sister’s Garden" e "A Flower in Hell". Oltre agli incontri quotidiani, al focus su Miki Satoshi e all’omaggio al cinema classico coreano, ci saranno anche due anteprime mondiali: "Lost Indulgence" del cinese Zhang Yibai (Curiosity Kills The Cat), intrigante e sensuale thriller ambientato in una torrida metropoli al centro della Cina, e il primo episodio dell’attesissima serie "Tactical Unit – The Code" (nata dal capolavoro noir di Johnnie To, PTU) diretto da Law Wingcheong, prodotto da To in persona e girato in pellicola. A presentare il film salirà sul palco nientemeno che Lam Suet. Tra le novità del 2008, infine, segnaliamo un meeting (Ties That Bind, legami che uniscono – 21 e il 22 aprile al Visionario) dedicato ai rapporti produttivi e distributivi tra Europa e Asia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Udine: in scena il Far East Film 2008