UE: prezzi scontati per gli sms in roaming

Lo sconto, di circa il 60% sulle attuali tariffe roaming, dovrà ora passare al vaglio del Parlamento europeo e del Consiglio, il cui accordo è necessario perché la proposta diventi legge.Viviane Reding, commissaria europea per le telecomunicazioni, ha così commentato: "Utilizzare il telefono cellulare da un altro paese dell’Unione non dovrebbe avere un costo ingiustificatamente più elevato di quello pagato nel proprio paese, che si tratti di effettuare chiamate, inviare SMS o navigare su internet. Nell’Unione europea i 37 milioni di turisti e i 110 milioni di persone che viaggiano per lavoro aspettano che finalmente la promessa di un mercato unico senza frontiere abbia ripercussioni positive sulla loro bolletta telefonica".Segnaliamo infine che, entro il primo luglio 2012, la Commissione intende ridurre il massimale per le chiamate telefoniche in roaming, introdotto nel 2007, a 0,34 EUR per le chiamate effettuate dall’estero e a 0,10 EUR per le chiamate ricevute all’estero (IVA esclusa) rispetto agli attuali 0,46 e 0,22 EUR. Gli utenti beneficerebbero inoltre di una fatturazione al secondo dopo i primi 30 secondi delle chiamate effettuate e per tutta la durata delle chiamate ricevute. Attualmente essi pagano un numero di minuti superiore a quello realmente utilizzato – il 24% in più per le chiamate effettuate e il 19% in più per le chiamate ricevute.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > UE: prezzi scontati per gli sms in roaming