ULI: Una panchina per Milano

All’Ottagono e alla Triennale, i milanesi possono vedere i prototipi delle panchine realizzate dai sei designer di fama internazionale, Antonio Citterio, Michele De Lucchi, James Irvine, Piero Lissoni, Alberto Meda e Paolo Rizzatto, ciascuno dei quali ha ideato un prototipo di panchina che dal 13 al 27 aprile può essere votato dai cittadini. Il voto della “Panchina per Milano” è infatti suddiviso pariteticamente tra voto pubblico (50%) ed un voto tecnico (50%) dato da una giuria specializzata presieduta da Vico Magistretti. Il voto pubblico si riferirà al gradimento da parte dei cittadini milanesi, il voto della giuria rifletterà un giudizio per ogni panchina con riferimento a cinque specifiche caratteristiche tecniche. I cittadini milanesi possono votare “loro panchina ideale” inviando un SMS al numero 33.44.33.66, visitando il sito www.unapanchinapermilano.it (on line sono visibili tutti i prototipi delle panchine in gara) o compilando il coupon che è possibile ritirare sia all’Ottagono che alla Triennale. Votare è semplice: basta indicare il numero (dal n.1 al n.6) del prototipo della panchina che si preferisce. La panchina che risulterà vincitrice, a seguito della votazione da parte dei cittadini e della commissione preposta, verrà inserita nell’abaco degli arredi pubblici del Comune di Milano, divenendo quindi uno standard pubblico, e potrà essere acquistata da chiunque lo desideri, rendendo così possibile la produzione e l’installazione dei primi lotti di panchine in varie zone della città. “Durante il Salone del Mobile – sottolinea il presidente di Uli Italia Manfredi Catella – Milano diventa un palcoscenico importante per il nostro Paese a livello internazionale. Si tratta di un’occasione unica dove la creatività ed i talenti si riuniscono mostrando la propria energia e la propria unicità. La nostra associazione Urban Land Institute Italia avvia il progetto-concorso “Sedetevi con ULI” con l’esposizione pubblica dei prototipi delle panchine in gara. Con questo progetto ci siamo proposti di riunire creativi, intellettuali, politici, imprenditori ed aziende attorno ad un progetto civico che possa contribuire ad affermare le capacità italiane e la possibilità di competere con le nostre idee anche fuori dai nostri confini. Saranno i cittadini che sceglieranno la panchina vincitrice con il proprio voto senza dover invidiare una volta tanto altre città d’oltralpe”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > ULI: Una panchina per Milano