Un decalogo per il ritorno a scuola

Sono infatti i papà e le mamme che, come ogni anno, dovranno saper gestire timori, speranze, curiosità e altrettante apprensioni, proprie e dei ragazzi. Ecco, quindi, le "dritte" per non caricare di ansia il primo giorno di scuola dei propri figli, ma anche i consigli per un fruttuoso approccio consapevole e condiviso nell’ambito familiare. Innanzitutto, avvertono gli esperti, "non si devono stimolare i sensi di colpa del bambino di fronte a piccoli insuccessi o a risultati non brillanti e non sminuire ai suoi occhi il lavoro e l’immagine dei docenti, riservandosi tutt’al più, se non si è in accordo con i metodi di insegnamento, di confrontarsi direttamente con il corpo docente". Ora il decalogo:1. Favorire, con parole e comportamenti, la naturale curiosità dei bambini2. Partecipare a diversi momenti di possibile apprendimento3. Alternare le diverse fasi della giornata del bambino4. Curare insieme il materiale scolastico e il suo angolo studio5. Stabilire sempre lo stesso orario per lo studio preceduto da un momento di riposo ed attività tranquille e seguito da giochi ed impegni più intensi6. Parlare di quello che si è fatto a scuola condividendolo nei momenti in cui tutta la famiglia è riunita7. Ponderare serenamente l’esito dell’attività scolastica8. Porre attenzione al senso di colpa che il bambino può avere rispetto all’insuccesso ed al possibile senso di inadeguatezza o insicurezza personale9. Non svalutare mai il lavoro o il comportamento degli insegnanti davanti al bambino10. Cercare di essere sempre informati sulle attività svolte dagli insegnanti a scuola.Il decalogo approfondito e ulteriori suggerimenti sono disponibili su Ospedalebambinogesu.it.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Un decalogo per il ritorno a scuola