Un sito per fermare Ashlee Simpson

E’ infatti nato il sito Internet www.stopashlee.com, una sorta di lettera aperta alla Geffen Records e JT Entertainment, casa discografica e management dell’artista, per chiedere lo stop immediato delle esibizioni live di Jessica. Oltre alla lettera, il sito propone una petizione per ottenere il risultato desiderato, una sottoscrizione che ad oggi conta oltre 100.000 firme. Questo è il testo che appare nella lettera e che introduce alla raccolta di firme: “To: Geffen/DGC Records & JT Simpson Entertainment – We, the undersigned, are disgusted with Ashlee Simpson’s horrible singing and hereby ask her to stop. Stop recording, touring, modeling and performing. We do not wish to see her again. She cannot match the sound of her voice that can be found on her CDs, when she sings live. She simply yells the words (sometimes the wrong ones) into the mic. We are so sickened by her “performing” that we are taking this opportunity to demand that she stop. Sincerely, The Undersigned”. Questa la traduzione: “A: Geffen/DGC Records & JT Simpson Entertainment – Noi, i sottoscrittori, siamo disgustati dall’orribile modo di cantare di Ashlee Simpson e con questo documento le chiediamo di smettere. Smettere di registrare, di andare in tour, di fare la modella e di esibirsi. Noi ci auguriamo di non vederla più. Lei, quando canta dal vivo, non riesce a sostenere il suono della sua voce così come la sentiamo nei suoi Cd. Si limita a strillare le parole (qualche volta quelle sbagliate) nel microfono. Siamo così nauseati dalla sua performance che abbiamo colto questa opportunità per chiedere che la smetta. Sinceramente, i sottoscrittori”. Un duro colpo per la giovane Ashlee Simpson, la cui causa principale potrebbe essere rintracciata nella recente esibizione live durante l’intervallo di una partita di football disputata all’Orange Bowl di Miami. Sembrerebbe che nell’occasione, i suoi errori (stecche, per intenderci) abbiano scatenato i fischi delle oltre 70.000 persone presenti, per un esibizione tutt’altro che soddisfacente. Il creatore del sito, della lettera e promotore della petizione è Bethany Decker, forse anch’egli presente alla sfortunata performance di Miami. Non possiamo non ricordare che sta per partire il tour live di Ashlee… www.stopashlee.com permettendo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Un sito per fermare Ashlee Simpson