Una Vespa GT per festeggiare i 60 anni

Sviluppata sulla base della GTS, l’ultima nata della famiglia si propone come un vero e proprio tributo a quei 17 milioni di Vespa diffuse in tutto il mondo in sessanta anni di brillante carriera. Rispetto alla versione tradizionale, la GT 60°, pur mantenendo il suo corpo metallico in acciaio, diverge notevolmente nei particolari stilistici della carrozzeria, come il faro anteriore che torna sul parafango, proprio come nel primo modello prodotto nel 1946. La stessa operazione è stata compiuta sul manubrio che, fin dal primo prototipo Vespa, si caratterizzava per la semplicità del tubo metallico a vista. La strumentazione analogica è di forma circolare, con una grafica moderatamente vintage, ma integrato da un attualissimo display per tutte le informazioni relative alla marcia e da moderni blocchetti elettrici impreziositi da una finitura in tinta con la carrozzeria. Su Vespa GT 60°, inoltre, la sella torna ad essere scomposta in due diversi elementi: quello per il guidatore e quello per il passeggero. Il rivestimento in pelle nera, esattamente come nella versione del 1946, con raffinate cuciture a vista nello stesso colore della carrozzeria, sottolinea la cura per il dettaglio e la maestria degli artigiani pellai in questo tipo di realizzazioni. Per il 140esimo modello di Vespa sviluppato, anche la scelta del colore per la verniciatura del veicolo rappresenta un evidente richiamo al passato. E’ stata infatti adottata una livrea che replica il primo grigio utilizzato sull’archetipo di tutte le Vespa, l’indimenticabile Grigio 725. Tecnicamente, la Vespa GT 60° adotta una motorizzazione 250 cc, iniezione elettronica, 4 valvole, raffreddamento a liquido, doppio ammortizzatore posteriore, ruote da 12" frenate da due freni a disco.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Una Vespa GT per festeggiare i 60 anni