Usa e Giappone uniti per il nuovo Concorde

L’idea di sviluppare un nuovo Concorde è da tempo tra gli obiettivi della Jaxa, intenzionata a ridurre in modo significativo i tempi di percorrenza di tratte di importanza nevralgica, come quella da Tokyo a Los Angeles. Proprio quest’ultima, grazie al nuovo aereo supersonico, potrebbe concludersi in appena 5 ore, più o meno la metà di quanto è necessario attualmente. E’ facile immaginare come questo importante risultato incontrerebbe l’entusiasmo di numerosi uomini d’affari, sempre più spesso impegnati in viaggi tra gli States ed il Giappone. L’erede del Concorde dovrebbe trasportare dalle 200 alle 300 persone e risolvere i problemi di consumo di carburante e di inquinamento acustico che avevano portato, due anni fa, alla definitiva uscita di scena del suo predecessore. Ricordiamo che il primo Concorde, aereo supersonico di fabbricazione anglo-francese, ha effettuato il suo primo volo ufficiale il 21 gennaio 1976 sulle linee Parigi-Dakar-Rio de Janeiro e Londra-Bahrain, ben 14 anni dopo la firma dell’accordo tra la Sud Aviation e la British Aircraft. Nel novembre del 1977 vennero poi stabilite le tratte verso New york, mentre il 20 aprile 1979 entrò in servizio l’ultimo Concorde prodotto. Il progetto iniziale prevedeva la produzione di circa 100 esemplari ma, in seguito alla forte opposizione degli americani che lo giudicarono troppo inquinante e rumoroso per far scalo negli States, ne vennero costruiti solamente 16. Curioso pensare come, grazie al gioco dei fusi orari, il Concorde riuscisse ad arrivare a New York 3 ore prima della partenza, volando a ben 2,2 volte la velocità del suono.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Usa e Giappone uniti per il nuovo Concorde