Vacanza in agriturismo: bene anche a luglio

A segnalarlo è Coldiretti, sulla base dei dati dell’associazione agrituristica Terranostra, in occasione del primo weekend di partenze del mese di luglio. Le vacanze nel verde sono favorite, sottolinea Terranostra, dalla tendenza a privilegiare vacanze ripetute, ma più brevi, dalla perdita di terreno delle vacanze al mare e dalla preferenza accordata ai soggiorni in Italia rispetto all’estero. L’agriturismo si conferma quindi una delle mete preferite dagli italiani per trascorrere le vacanze in tutta tranquillità e a diretto contatto con la natura con un fatturato che supererà nel 2009 il valore di un miliardo raggiunto nel 2008.E se in Abruzzo purtroppo si registra un calo delle prenotazioni, la vacanza nel verde resta comunque un piatto forte dell’offerta nostrana. Il merito è dalla varietà dei percorsi turistici legati all’enogastronomia con 142 strade dei vini e dei sapori lungo le quali assaporare le molteplici tipicità del territorio. Il Belpaese può contare poi su 772 parchi e aree protette, sulla leadership europea nella produzione biologica e nell’offerta di prodotti tipici con ben 180 denominazioni di origine riconosciute a livello comunitario e 4.471 specialità tradizionali censite dalle regioni, mentre sono 477 i vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica (316 vini Doc, 41 Docg e 120 Igt).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Vacanza in agriturismo: bene anche a luglio