Vacanze invernali: la montagna piace sempre

A Natale sono stati circa 6 milioni gli italiani (rispetto ai circa 5 milioni del 2008) che si sono mossi dalla propria città, dormendo almeno una notte fuori casa, per un incremento di circa il 20%. Di essi l’85% (rispetto al 79% del 2008) è rimasto in Italia, mentre il 15% (rispetto al 21% del 2008) è andato all’estero.In Italia a Natale le località più gettonate sono state quelle montane della Lombardia con il 13,5% della domanda, seguita dal Piemonte (11,2%), dal Trentino Alto Adige (9%) e dalla Valle d’Aosta (6,7%). L’alloggio preferito è stato la casa di parenti o amici (33,3% rispetto al 33,6% del 2008), seguito dall’albergo (32,9% rispetto al 30,2% del 2008) e dalla casa di proprietà (16% rispetto al 17,1% del 2008). Per quanto riguarda la spesa, la media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo, divertimenti) in Italia è stata di 505 euro rispetto ai 551 euro del 2008 (-8,4%) ed all’estero di 1.255 euro rispetto agli 870 Euro del 2008 (+44%).A Capodanno sono stati invece 6,3 milioni gli italiani (rispetto ai 5 milioni del 2008) che si sono mossi dalla propria città, dormendo almeno una notte fuori casa, per un incremento di oltre il 21%. Va segnalato che a questi 6,3 milioni si sono assommati 3 milioni di italiani (nel 2008 furono solo 1,5 milioni) che hanno prolungato le proprie vacanze dal Natale, per un numero totale di 9,3 milioni di italiani in vacanza fino al 31 dicembre (rispetto ai 6,5 milioni del 2008). Di essi l’87% (rispetto all’84% del 2008) è restato in Italia, mentre il 13% (rispetto al 16% del 2008) è andato all’estero.In Italia a Capodanno le Regioni più gettonate sono state nuovamente quelle dotate di località montane quali la Lombardia (11,9% della domanda), il Piemonte (9,9%) ed il Trentino Alto Adige (9,6%). L’alloggio preferito è stato l’albergo (in calo al 36,7% rispetto al 39,4% del 2008), seguito dalla casa di parenti o amici (in crescita al 30,6 rispetto al 29,9% del 2008) e dalla casa di proprietà (10,5% rispetto al 6,5% del 2008). A Capodanno gli italiani in vacanza hanno dormito in media 3,1 notti fuori casa (rispetto alle 4 notti del 2008) per una spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo, divertimenti) in Italia di 395 euro rispetto ai 436 euro del 2008 ed all’estero di 704 euro rispetto ai 1.049 euro del 2008.Scegli e prenota l’albergo per le tue vacanze con Jugo e Booking.com. Prenoti ora e paghi all’arrivo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Vacanze invernali: la montagna piace sempre