Vacanze: l’italiano è la lingua della passione

Francesi (31%), spagnoli (15%) e inglesi (23%) non hanno dubbi: è l’italiano l’accento più sexy dell’estate 2009. Per gli italiani (23%) invece è lo spagnolo l’accento più sensuale, seguito a brevissima distanza dal francese (22%). Il tedesco conquista invece il primissimo posto fra gli accenti meno afrodisiaci, in grado di far perdere la libido alla maggioranza dei vacanzieri (al 35% dei francesi, al 34% degli spagnoli, al 28% degli italiani e al 22% inglesi). Anche l’accento cinese non riscuote il plauso dei viaggiatori europei, che lo votano al secondo posto fra gli accenti meno sexy (italiani 7%, spagnoli 4%, inglesi 11%).Invitati a ricordare le città italiane dove hanno trascorso i momenti più "caldi" con il partner, i turisti europei hanno assegnato a Roma (18%) l’oscar fra le città italiane più romantiche. A seguire Venezia (10%) e Firenze (9%), Milano (8%) e Rimini (7%), rispettivamente al quarto e al quinto posto. Vicenza e Ancona, votate a pari merito dall’1% dei rispondenti, sono invece fra le città meno favorevoli agli influssi di Cupido.Sempre dal sondaggio, emerge che tre turisti europei su quattro partiranno per le vacanze estive in compagnia del partner e si prepareranno a trascorrere una vacanza davvero "hot": l’effetto Viagra colpirà soprattutto i turisti inglesi (83%), che aumenteranno la frequenza dei momenti di intimità da vivere in coppia, seguiti dai francesi (62%), dagli spagnoli (60%) e, a sorpresa, dagli italiani (56%), fanalino di coda fra gli amanti in trasferta. E se i più disinibiti in vacanza sono i turisti francesi (55%), nella classifica dei più spregiudicati seguono gli inglesi (54%), gli italiani (48%) e gli spagnoli (47%).Gli italiani dichiarano nel 70% dei casi di aver avuto almeno un flirt durante le vacanze, seguiti rispettivamente dai francesi (62%), dagli inglesi (57%) e dagli spagnoli (52%). Unanimi nel riconoscere la maggiore facilità di allacciare nuove relazioni in vacanza, i rispondenti ricordano però che solo raramente i loro flirt estivi sono sopravvissuti nel lungo periodo (25% italiani e spagnoli, 38% francesi e 34% inglesi). E a questo proposito non possiamo fare a meno di parafrasare Groucho Marx, noto attore e comico statunitense, affermando che "in vacanza amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l’uomo".E per quanto riguarda i tradimenti? La maggioranza dei rispondenti europei dichiara di aver tradito il partner in vacanza quando si trovava da solo/a: 14% italiani, 12% francesi, 11% spagnoli, 7% inglesi. Anche la trasferta di lavoro offre, però, un validissimo alibi alla scappatella: 12% italiani, l’8% francesi, 10% spagnoli, 6% inglesi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Vacanze: l’italiano è la lingua della passione