Vacanze: luglio in agriturismo

Sono questi i dati provenienti dall’Assemblea Nazionale della Coldiretti che ha analizzato la situazione in occasione del primo grande esodo dell’estate, per la quale si prevede un aumento del 10 per cento delle presenze in agriturismo. "Per il turismo enogastronomico si tratta di una domanda in continuo sviluppo – spiega Coldiretti – favorita dalla presenza di ben 772 parchi e aree protette (che coprono il 10 per cento del territorio nazionale) e dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali con 150 strade del vino e dei sapori e ben 11 associazioni che raggruppano città note per produzioni agroalimentare locali (dal pane all’olio, dal miele alla nocciola, dal castagno al tartufo).Percorsi del gusto che possono contare sul primato nazionale della qualità alimentare con 4.100 prodotti tradizionali regionali, 155 specialità a denominazione di origine e indicazione geografica protetta (Dop/Igp) e oltre 400 vini Docg, Doc e Igt che possono essere gustati e acquistati nelle oltre 50mila aziende agricole che vendono direttamente i propri prodotti e nei 15mila agriturismi presenti su tutto il territorio nazionale che offrono anche 140mila posti letto. L’agriturismo è una destinazione che attira anche un elevato numero di turisti stranieri che apprezzano gli equilibri cartesiani segnati dai vigneti dei Colli del Chianti tra Siena e Firenze, gli straripanti limoneti della Penisola Sorrentina, i terrazzamenti delle Cinque Terre in Liguria o le miti campagne delle Marche e dell’Umbria dove hanno trovato rifugio moltissimi vip: da Sting a Mick Hucknall dei Simply Red, da Carole Bouchet a Nils Liedholm.Sempre Coldiretti sottolinea poi che, recentemente, nelle campagne italiane sono nati anche i Farm Hospital spesso convenzionati con centri di recupero, strutture per la terza età, carceri e istituzioni sanitarie che riconoscono gli effetti positivi di un periodo di vacanza e di cura in una azienda agricola. Anche gli agriasilo, che ospitano i bambini da 5 mesi a tre anni, rappresentano inoltre un modo curioso e salutare per crescere a contatto con i cicli della natura osservando le stagioni, i profumi e svolgendo attività manuali, utilizzando esclusivamente prodotti naturali.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Vacanze: luglio in agriturismo