Vanessa Incontrada contro le bellone in Tv e in politica

Vanessa Incontrada e Giorgio Panariello

Reduce dalla partecipazione a “Panariello non esiste” in qualità di ospite, Vanessa Incontrada torna a parlare di televisione con una dura accusa. Già in passato, infatti, l’ex conduttrice di Zelig aveva sottolineato il malessere causato da chi la criticava per i chili di troppo, peraltro dovuti alla gravidanza, dimenticandosi delle sue qualità. Stavolta l’argomento è più generale, ma non si discosta di molto da quanto detto allora.

Intervistata da “A”, per il numero in edicola da domani, Vanessa Incontrada non usa mezze parole: “Non ne posso più di questa Tv in cui la donna deve essere sempre bella, sexy, seducente – attacca l’attrice conduttrice catalana -. Ma è il sistema Tv a essere molto maschilista e gli uomini conduttori, tranne Panariello, sono molto egocentrici, preferiscono avere accanto partner femminili senza polso, che non mettano in discussione il loro primato”.

Ma Vanessa va oltre e, partendo dall’ormai famoso tatuaggio della farfallina di Belén Rodriguez mostrato a Sanremo, sconfessa quello che a suo dire è un sistema-televisione sbagliato: “L’audience è ormai l’unica cosa che conta. E sa chi fa impennare gli ascolti? La bellona – spiega la Incontrada -. Ora, di ragazze sexy la tv ne ha sempre avute. Ma negli ultimi anni non si guarda più alla qualità e questo mi fa incaz… Ovvio che i numeri sono importanti, sia in tv che al cinema. Però devi portare qualche valore aggiunto”.

“La showgirl deve anche pensare, parlare, esprimere una qualche capacità, come da anni sostiene la campagna di ‘A’ contro i Senza Talento – prosegue dura la conduttrice -. La sensualità ha tante facce. Se così non succede, sa che messaggio passa nella testa dei telespettatori? Che la bella fi… è scema o put… Non è vero. Ma al sistema dei media conviene andare avanti così”.

E se deve salvare qualcuno della Tv italiana, la naturalizzata Vanessa Incontrada ha le idee altrettanto chiare: “Ci sono tante conduttrici che stimo, come Geppi Cucciari e Serena Dandini. Ma io devo ancora vedere in tv una bella gnocca che sfrutti il suo cervello. Questo sistema è riuscito a farmi vivere la bellezza come fosse un peccato e non un dono”.

Letteralmente inviperita contro la Tv dell’apparire, Vanessa non risparmia nemmeno la politica: “Nel governo precedente c’erano modelli femminili sbagliati, mentre le ministre di questo governo hanno un’immagine che rappresenta la vera donna. Elsa Fornero mi piace. E dico anche che, a suo modo, è sexy. Perché l’intelligenza è sensuale”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Vanessa Incontrada contro le bellone in Tv e in politica