Venezia è connessa: cittadini e turisti in rete

Di proprietà dell’Amministrazione cittadina, la nuova rete a banda larga consentirà di fornire servizi innovativi ai cittadini residenti, a chi lavora, studia o visita Venezia. Ai cittadini sono stati, infatti, messi a disposizione user-id e password per accedere alla rete. Per accedere al servizio, i cittadini dovranno avere un indirizzo di posta elettronica valido; secondariamente andrà compilato il modulo di iscrizione on-line disponibile sul sito Cittadinanzadigitale.it. Una volta compilato questo modulo, a seconda che si sia maggiorenni o minorenni, si dovranno seguire modalità differenti.Nel primo caso, se si possiedono una carta Sim italiana intestata a proprio nome e una carta d’identità valida, si riceverà un codice via Sms, con cui si potrà completare la registrazione on-line, seguendo le semplici istruzioni che arriveranno alla propria e-mail. Se invece non si possiedono una Sim oppure la carta d’identità, ci si dovrà recare agli sportelli comunali Urp, muniti di un documento di identità personale valido, di una fotocopia fronte/retro dello stesso, e della stampa dei documenti ricevuti via e-mail dopo l’iscrizione on-line.I minorenni dovranno invece presentarsi direttamente agli sportelli comunali Urp accompagnati da chi esercita la patria potestà. Entrambi, minore e accompagnatore, dovranno esibire un documento di identità personale valido e una sua copia fronte/retro, nonché una stampa della documentazione ricevuta via e-mail a seguito dell’iscrizione on-line.I non residenti che lavorano o studiano a Venezia potranno registrarsi gratuitamente alla rete Wi-Fi veneziana, ma a partire da settembre 2009. Segnaliamo, infine, che la rete è accessibile anche dai turisti ad un prezzo accessibile, con modalità descritte sul sito Vniceconnected.it.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Venezia è connessa: cittadini e turisti in rete