Venezia: Giorgione a Palazzo Grimani

Tre tra le più celebri opere di Giorgione (1477-1510), La Vecchia (1506), La Nuda (1508) e soprattutto il suo capolavoro più noto, ammirato e ancora oggi di signifi­cato controverso, La Tempesta (1507-08), saranno esposte in uno dei più singolari edifici di Venezia, il Palazzo Grimani.La Nuda, esito di un affresco originariamente al Fondaco dei Tedeschi e La Vecchia, eccezionale dipinto, in trasferta temporanea dalle Gallerie dell’Accademia, sono il coronamento ideale e la riunificazione di un percorso giorgionesco tutto vene­ziano che culmina nel capolavoro de La Tempesta, il più celebre ed enigmatico dipinto di Giorgione, primo vero esempio di paesaggio nella pittura italiana e al centro, per secoli, di innumerevoli dispute filologiche sulla corretta interpretazione del suo soggetto.Restituito alla città nel 2008, il Palazzo Grimani diventa spazio espositivo permanente, oltre che museo di se stesso. I tre capolavori di Giorgione inaugurano, infatti, una serie di mostre che vedranno come protagonisti i grandi artisti italiani e internazionali.Per la prima esposizione, Vittorio Sgarbi ha scelto Giorgione, di cui ricorre il quinto cen­tenario della morte. La mostra di Palazzo Grimani sarà il principale omaggio della città al grande artista veneziano. Nei mesi successivi a Palazzo Grimani saranno ospitate, sempre con allestimenti rispettosi degli spazi del palazzo, le Visioni dell’aldilà di Hieronimous Bosch e i quaderni del Canaletto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Venezia: Giorgione a Palazzo Grimani