Venezia: Lynch è Leone d’Oro alla carriera

Il premio a David Lynch arriva dopo la risposta affermativa del Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Davide Croff, alla proposta formulata dal Direttore Marco Müller. Cominciano così a delinearsi i caratteri ed i protagonisti della 63esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in programma al Lido di Venezia dal 30 agosto al 9 settembre prossimi. Il "Leone d’Oro alla carriera" assegnato al regista nato a Missoula (Montana, Usa), il 20 gennaio del 1946, arriva come riconoscimento ad uno dei personaggi che hanno maggiormente influenzato, con il proprio stile visionario e inquietante, l’immaginario contemporaneo.Un risultato ottenuto, sottolineano sul sito della Biennale, "inseguendo un percorso artistico coerente ai confini dell’industria hollywoodiana, e affascinando con il suo sperimentalismo anche il vasto pubblico". Apripista del cinema indipendente americano e vero e proprio ispiratore di autori quali Coen, Jim Jarmush, Spike Lee, Quentin Tarantino e Jane Campion, Lynch può annoverare tra i suoi grandi personalità del calibro di Stanley Kubrick e Bernardo Bertolucci.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Venezia: Lynch è Leone d’Oro alla carriera