Vichy: ‘la rivoluzione anticaduta’

Gli scienziati della società del gruppo L’Oréal avrebbero infatti scoperto una molecola, chiamata “SP94”, capace di contrastare la densificazione della guaina perifollicolare e di nutrire la fibra del capello con sostanze come zuccheri, lipidi e acidi grassi. Gli studi condotti in doppio cieco controllato contro placebo hanno poi dimostrato la capacità del capello di metabolizzare tali sostanze, trasformandole in elementi strutturali del capello. L’interazione della molecola “SP94” con il già noto “Aminexil”, ha permesso ai Laboratoires Vichy di creare quella che è stata definita “la rivoluzione anticaduta”, indicata per le perdite stagionali di capelli, le fasi precliniche di malattie quali alopecia androgenetica, psoriasi, alopecia areata, tricotillomania, o per la cura delle malattie stesse, in associazione ai farmaci. Antonella Tosti, Professore Straordinario alla Clinica Dermatologica dell’Università di Bologna, in occasione della conferenza stampa di presentazione del nuovo prodotto dei Laboratoires Vichy ha sottolineato il forte interesse scientifico per le diagnosi delle diverse forme di alopecia, spesso causa di ripercussioni estetiche e psicologiche su chi ne è affetto. Bianca Maria Piraccini, dermatologa all’Università di Bologna, ha poi aggiunto che “i cosmetici sono indicati soprattutto in quelle forme di cui non è certa la causa e per le quali non esistono trattamenti specifici, come la caduta periodica dei capelli” ed ha poi proseguito, “Un cosmetico è utile non soltanto per l’effetto tranquillizzante legato al suo utilizzo, ma anche per l’efficacia del massaggio praticato per applicarlo, che attiva la ripresa della crescita di alcuni follicoli.” Il nuovo prodotto dei Laboratoires Vichy è in vendita in tutte le farmacie nelle formulazioni per uomo e per donna: “tentar non nuoce”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Vichy: ‘la rivoluzione anticaduta’