Videogames: nuoce gravemente alla salute

È stata svolta dalla psicologa infantile Tanya Byron l’indagine dalla quale è emerso che i videogiochi sono dannosi quanto il fumo di sigaretta, e, sempre dalla stessa, arriva la proposta di stampare il noto monito anche sulle confezioni dei videogames in vendita in Gran Bretagna.Come è logico pensare le controindicazioni non sono le stesse: sulle confezioni infatti, sempre secondo la Byron, andrebbe indicata l’età minima richiesta e il grado di rischio dei contenuti. Ad oggi le classificazioni presenti sui videogiochi non sarebbero sufficienti a garantire l’uso corretto dello stesso.Allargando il discorso la psicologa castiga pure il Web "i genitori dovrebbero tenere il computer in salotto anzichè nella camera dei figli. Hanno paura a lasciare uscire i bambini, così li tengono a casa, ma così danno loro la possibilità di correre i rischi online".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Videogames: nuoce gravemente alla salute