Vodafone: dati a 1,5 Mbps con l’HSDPA

Durante la prova di connessione, grazie all’UMTS super veloce, è stato possibile raggiungere la velocità di 1.5 Mbps, che consentirà di portare ai clienti Vodafone, nuovi servizi sui cellulari e collegamenti ancora più veloci a Internet. Proprio la velocità di trasmissione dei dati è stata fino ad oggi uno dei maggiori gap che la telefonia mobile ha dovuto pagare al mondo della rete fissa, una lacuna che verrà presto colmata proprio dall’HSDPA. Managers, rappresentanti e semplici turisti potranno presto godere di tutti i vantaggi di Internet veloce anche in mobilità, basti pensare che la velocità raggiunta da Vodafone (1,5 Mbps) è appena inferiore all’attuale standard dell’Adsl domestica che, per quasi tutti gli operatori, è oggi di 1,2 Mbps. Didier Lebrat, Chief Technology Officer di Vodafone Italia, ha dichiarato: "Il buon esito della prima chiamata dati su HSDPA testimonia il livello della nostra tecnologia UMTS e la leadership di Vodafone nello sviluppo di standard avanzati". Da segnalare, inoltre, che la connessione dati del test Vodafone è stata realizzata sulla rete commerciale fornita da Nokia. Per l’UMTS potrebbe quindi trattarsi della definitiva consacrazione, dopo che la sola VodafoneI talia ha raggiunto a fine giugno 2005 la quota di 937.000 telefoni e Connect Card UMTS.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Vodafone: dati a 1,5 Mbps con l’HSDPA