Vodafone Passport: il roaming trasparente

La nuova offerta di Vodafone nasce con un intento ben preciso: un utilizzo trasparente del servizio, garantendo un aumento della convenienza ed eliminando i dubbi legati al controllo dei costi. Nel dettaglio, i clienti Vodafone potranno telefonare verso l’Italia a prezzi uguali a quelli delle loro tariffe nazionali pagando in aggiunta 1 euro a chiamata, mentre per ricevere le telefonate non si avranno costi al minuto, ma si dovrà pagare 1 euro ad inizio chiamata. I clienti italiani potranno usufruire dell’iniziativa dal prossimo 1 giugno, in paesi come: Germania, Grecia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Fiji e Giappone. Seguiranno nel corso dell’estate Ungheria, Malta, Portogallo, Irlanda, UK, Albania, Australia e Nuova Zelanda. A questi si aggiungeranno in seguito i clienti che utilizzano le reti di SFR ( Francia) Swisscom (Svizzera) Proximus (Belgio). Si tratta solo dell’ultima proposta di Vodafone legata al roaming internazionale, già da tempo è infatti attiva una suddivisione dei costi in base alle aree del mondo in cui ci si trova: 4 aree “virtuali”, ognuna delle quali con una propria tariffa. Anche in questo caso, la semplificazione e la comprensione dei costi è stata la linea guida per la creazione del servizio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Vodafone Passport: il roaming trasparente