Voli lunghi: come evitare il Jet-lag

In soccorso di chi vola per i lunghi viaggi dell’estate arriva l’Aduc, l’associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori, che ci spiega come evitare il jet-lag, o almeno come limitarlo fortemente. Il segreto è presto svelato: occorre un’apposita dieta. I disordini causati dal "jet-lag" nascono infatti dal mancato coordinamento tra l’attività di due centri cerebrali, responsabili della percezione del tempo: l’uno legato al ciclo temporale di 24 ore, l’altro collegato alla luce. Entrambi i centri sarebbero influenzati dalla presenza di proteine. I ricercatori della University of Chicago, Argonne National Laboratory (USA), hanno messo a punto una dieta che potrebbe risolvere i problemi dei viaggiatori. Si tratterebbe di seguire una dieta nei tre giorni precedenti il viaggio:
1) a base di carne (proteine) il primo e il terzo giorno
2) molto leggera il secondo giorno e quello del viaggio (non più di 700 calorie, l’equivalente più o meno di 3 cappuccini)
3) a base di carne il giorno successivo all’arrivo
Il tutto deve essere accompagnato da una buona attività fisica. I risultati sembrano promettenti, almeno secondo quanto riportato dalla rivista "Military Medicine" che ha curato la pubblicazione della ricerca universitaria.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Voli lunghi: come evitare il Jet-lag