VW GX3, la nuova dimensione di guida

Dotato di due comodi posti, questo prototipo si propone di lanciare una nuova dimensione di guida, trasformando ogni tragitto giornaliero in un’esperienza unica e gratificante. La GX3 sarà alimentata da un motore Volkswagen 1,6 litri, 4 cilindri capace di erogare 92 kW / 125 CV. In appena 5,7 secondi,
può raggiungere una velocità di 100 km/h e l’accelerazione laterale massima raggiunge 1,25 g, valori questi tipici delle vetture con prestazioni di alto livello, ma che in questo caso vengono forniti da un veicolo il cui prezzo non arriva ai 17.000 dollari. Parlando di cifre, non vanno poi sottovalutati i consumi: appena 5,2 litri ogni 100 km. La GX3
nasce dalla collaborazione tra il Centro di progettazione californiano Volkswagen (DCC) e un gruppo internazionale e interdisciplinare di giovani ingegneri, progettisti, esperti di produzione e marketing, anch’esso in California. L’obiettivo del Volkswagen Design Studio di Santa Monica era quello di creare una vettura " quintessenziale", espressamente dedicata alla soddisfazione del cliente USA e al piacere di guida.
Minimalista, ma non spoglia o banale, la GX3 esprime pura autenticità. Ne sono espressione, all’esterno del veicolo, il singolo braccio oscillante laterale a vista, un aggressivo tubo di scarico centrale, le ruote anteriori scoperte e le finiture opache nascoste. Spicca poi la grafica che divide in modo netto la carrozzeria, fino ad arrivare agli aggressivi roll-hoop inclinati in avanti. Originali anche i componenti delle sospensioni anodizzati gialli e neri e l’illuminazione dei LED, capaci di "erogare" un carattere da sportiva purosangue. Per quel che riguarda gli interni, la GX3 non perde il carattere sportivo e rinuncia a sfarzi eccessivi per dedicare la propria anima all’ esperienza di guida. Cinture di sicurezza da competizione a cinque punti, strumentazione da
"moto" e leva del cambio in acciaio di ispirazione GTI esprimono il carattere aggressivo del nuovo prototipo Volkswagen. Un’imponente ruota da 18” x 12”, con pneumatico 315, è posizionata sul retro con tutta la sua imponenza e l’estremità anteriore si fregia del disegno a V in linea con gli altri veicoli della gamma GTI Volkswagen.
In sintesi, la GX3 non vuole rinnegare il suo ruolo di moto, ma aspira a qualcosa di ben più originale: vano bagagli da 80 litri, ruote anteriori 215/45 R17x8J controllate da un doppio assale sterzante laterale, posteriore da 15/30 R18x12J e cambio a 6 marce sono prerogative da breakthrough nel mondo dei motori. La
Volkswagen GX3 apre le porte all’innovazione
sportiva… fatta di puro piacere di guida.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > VW GX3, la nuova dimensione di guida