Wall Street: Il denaro non dorme mai

Con un cast di primissimo piano, guidato dallo stesso Michael Douglas con Shia LaBeouf, "Wall Street: Il denaro non dorme mai" ci riporta al passato, al 2001, quando Gordon Gekko (Michael Douglas) lascia il penitenziario federale, dopo avere scontato una pena per frode finanziaria, riciclaggio e traffici illeciti.Gordon Gekko è un uomo diverso. Non è più il signore e padrone di Wall Street, ha la barba mal rasata e i capelli in disordine. Nessuno lo sta aspettando, né la figlia Winnie, che non vuole più saperne di lui, né tantomeno qualcuno dei suoi colleghi di Wall Street, occupati in sua assenza ad accumulare fortune sempre più smisurate. Dopo otto anni di carcere, Gekko è solo e completamente fuori dal mondo al quale apparteneva.Nel 2008 Jake Moore (Shia LaBeouf), giovane e abile intermediario finanziario, accumula milioni lavorando per la rispettabile Keller Zabel Investments, amministrata da Louis Zabel (Frank Langella), suo mentore e guida. La ragazza di Jake, Winnie (Carey Mulligan), sostenuta da un idealismo che manca al padre Gordon, è favorevole al proposito di Jake di investire in energie pulite.Intanto iniziano a circolare insistentemente voci sulla Keller Zabel, che si troverebbe in difficoltà per avere investito miliardi in titoli tossici. Ciò provoca il crollo improvviso del titolo in Borsa e costringe Louis Zabel a battersi per salvare l’azienda durante una riunione con la Federal Reserve. Quando la banca centrale rifiuta di aiutarlo, Bretton James (Josh Brolin), socio della potente banca d’investimenti Churchill Schwartz, si prepara ad acquisire la Keller Zabel a una frazione del suo valore.Jake, che si è indebitato fino al collo e rischia il posto di lavoro, soffre per la scomparsa del suo superiore e mentore. Una conferenza alla Fordham University è l’occasione per conoscere Gordon Gekko, che sta promuovendo il suo nuovo libro, intitolato "L’avidità è giusta?". Nel suo discorso Gekko spiega come l’avidità sia non solo giusta, ma sia anche legale, e come il cancro che si è insinuato nel sistema finanziario, fatto di speculazioni e operazioni prive di copertura, manderà in rovina l’economia statunitense.All’insaputa di Winnie, Jake si mette in contatto con Gekko e gli propone di aiutarlo a riavvicinarsi alla figlia, in cambio di informazioni sul perché Louis Zabel sia stato tradito dai suoi colleghi banchieri. Si forma così un’alleanza tra Jake, che intende vendicare la caduta della Keller Zabel, e Gekko, che vuole ricucire i rapporti con la figlia Winnie. Ma Gekko ha perso il pelo e anche il vizio? È veramente cambiato? "Wall Street: Il denaro non dorme mai", al cinema da venerdì 22 ottobre, è una storia sul denaro a qualunque costo e sulle persone disposte a tutto pur di accedere al club esclusivo della grande ricchezza e del potere. Al tempo stesso, è la vicenda di un uomo e dei suoi tentativi disperati di riavvicinarsi alla figlia, tentativi che però si scontrano con la volontà di tornare a far parte di un mondo dal quale è stato escluso.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Wall Street: Il denaro non dorme mai