WebCam nell’incubratrice al San Filippo Neri

In aiuto ai neogenitori arriva un’innovazione che tanto di innovativo, a pensarci bene, non ha: è mancata semplicemente l’idea di attuarla prima. Al San Filippo Neri di Roma sono state installate webcam all’interno delle incubatrici stesse: questo meccanismo permette a genitori, che per diversi motivi non possono fisicamente stare accanto al piccolo, di monitorare 24h su 24 la prole. Il progetto è stato denominato "Nati oggi. Insieme per la vita."Il servizio, attivo dal primo di febbraio, è molto semplice da avviare: basta registrarsi sul portale per ricevere una password unica in grado di connettere la vostra webcam con quella posta sopra all’incubatrice, ed il gioco è fatto.Il primario e i membri del reparto Neonatale spiegano "il ricovero del proprio figlio subito dopo la nascita in un reparto di terapia intensiva neo-natale è causa di ansie e gravi disagi psico-sociali ai genitori e familiari; poter veder direttamente da casa i progressi del proprio bambino, attraverso gli strumenti che la moderna tecnologia mette a disposizione, può aiutare le famiglie a vivere con maggiore serenità questo evento angoscioso."

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > WebCam nell’incubratrice al San Filippo Neri