Windows Vista: così l’OS del futuro

Troveremo così, nell’ordine, i seguenti titoli: Windows Vista Business, Windows Vista Enterprise, Windows Vista Home Basic, Windows Vista Home Premium, Windows Vista Ultimate e Windows Vista Starter. Tra le grandi novità del nuovo OS Microsoft, atteso per la seconda metà dell’anno, va segnalato il supporto a 64 bit (ed anche 32bit) ed il supporto a Media Center e Tablet PC. Iniziamo col descrivere Windows Vista Business, l’OS progettato le aziende di ogni dimensione. Tra i caratteri distintivi del pacchetto, Microsoft segnala la sicurezza e la regolarità del funzionamento, abbinate ad una nuova interfaccia utente, Windows Aero, dall’aspetto professionale con effetti visivi dinamici e funzionalità di navigazione sul desktop Windows Flip and Flip 3D. Migliorata anche la gestione di grandi volumi di documenti aziendali, mentre la tecnologia Windows Tablet PC offre il riconoscimento della scrittura integrato e consente l’interazione con il PC mediante l’utilizzo di una penna digitale o di uno schermo touch screen, invece di una tastiera. Windows Vista Enterprise è invece la soluzione destinata a ridurre la complessità di gestione, costi e rischi. Stesse funzionalità di Windows Vista Business, con spiccata attenzione alla protezione dei dati, con crittografia basata sull’hardware (Windows BitLocker e Drive Encryption). Strumenti integrati (Virtual PC Express) miglioreranno la compatibilità tra le applicazioni e consentiranno alle aziende di semplificare la distribuzione del sistema operativo tramite un’unica immagine comprensiva di tutte le lingue di interfaccia utente di Windows. Un sottosistema per applicazioni basate su UNIX consentirà poi agli utenti di eseguire applicazioni UNIX su un PC basato su Windows Vista Enterprise. Ricordiamo che Windows Vista Enterprise sarà disponibile solo per le aziende che hanno sottoscritto il programma Microsoft Software Assurance o un contratto Microsoft Enterprise Agreement. Windows Vista Home Basic è il pacchetto destinato a sostituire l’attuale Xp Home Edition, ovvero la soluzione studiata per gli utenti con esigenze di base, mentre Windows Vista Home Premium offrirà nuovi strumenti e tecnologie: Search Explorer, Sidebar e Parental Control. Tra le due versioni, la Premium è quella più indicata per i PC portatili e per coloro che vogliono prestazioni superiori per l’intrattenimento digitale (Windows Media Center), per la masterizzazione e dai Tablet PC. Con il pacchetto Windows Vista Ultimate, la parola d’ordine è completezza: funzionalità aziendali, di intrattenimento e mobility convergono in un’unica soluzione. Windows Vista Starter è l’edizione a 32 bit per i mercati emergenti e quindi destinata a Pc di fascia bassa. Funzionalità minime, ma accessibili anche a coloro che non possono permettersi grandi spese.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Windows Vista: così l’OS del futuro