WWF: veleni nel sangue dei Vip

Si tratta del primo test del genere mai realizzato nel nostro paese ed i risultati sono stati diffusi durante il convegno “Sostanze chimiche tossiche: verso un mondo libero dai veleni”, organizzato dal WWF all’Istituto Superiore di Sanità, per la campagna internazionale del WWF “DeTox” (in Italia si chiama "Svelenati"). Il professor Silvano Focardi, Preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’ Università di Siena, commenta così i dati: "I risultati indicano come nel sangue umano sia possibile ritrovare un gran numero di inquinanti tossici e pericolosi per la salute”. Scendendo nei dettagli, dal test è risultato che ogni volontario aveva nel sangue una media di ben 47 contaminanti, con il picco maggiore di ben 59 sostanze di provata tossicità. In tutti i soggetti è stata poi riscontrata la presenza di metalli pesanti, come il piombo. Diffusissimi inoltre i PCB (Policlorobifenili), trovati nel 94,4% dei soggetti, i pesticidi clorurati, le cui tracce erano presenti nel 91,6% dei casi, e gli idrocarburi policiclici aromatici, rilevati nel 72,2% degli esaminati. Gli esperti hanno poi sottolineato che di queste sostanze penetrano nell’organismo avviene attraverso l’inalazione, l’ingestione e l’assorbimento dermico. A stupire gli scienziati è stata la presenza di elementi come il DDT ed i PCB (policlorobifenili), oramai da tempo in disuso nell’Unione europea, nonchè la scoperta di nuovi contaminanti come i PBDE (polibromodifenileteri), sinora mai riscontrati nelle persone. A “prestare il proprio corpo” per la ricerca sono stati 18 personaggi famosi, come: Massimo Wertmuller, Serena Rossi, Michelangelo Tommaso, Margot Sikabony, Donatella Bianchi, Giovanni Anversa, Antonio Guidi, Willer Bordon, Enrico Gasbarra, Giulio Schmidt, Paolo Russo, Fabrizio Vigni, Giovanna Melandri, Anna Donati, Valerio Calzolaio, Vittorio Sgarbi e Vittoria Ciacci della FIDAS, che fa parte dell’iniziativa, e Michele Candotti, Segretario Generale del WWF. L’iniziativa, sottolinea il WWF per voce di Mariagrazia Midulla ( responsabile Campagne Internazionali WWF Italia), ha confermato l’urgenza di un nuovo regolamento sulla chimica a livello europeo, una serie di norme capaci di dare la giusta importanza alla difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini. Proprio dell’auspicata riforma ha parlato poi l’eurodeputato Guido Sacconi, impegnato come relatore del “REACH”, il nuovo regolamento europeo in materia di sostanze chimiche.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > WWF: veleni nel sangue dei Vip