Assicurazioni auto e moto: Antitrust contro i rincari, servono più broker assicurativi

Traffico

Antonio Catricalà, presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ci è andato giù pesante nel suo rapporto alla commissione Industria del Senato. Il “problema assicurazioni” c’è e si sente nelle tasche dei cittadini.

A distanza di un anno dall’apertura dell’indagine conoscitiva sulla situazione delle assicurazioni in Italia, Catricalà spiega che nessun beneficio è stato notato a seguito delle novità legislative che avrebbero dovuto favorire la concorrenza tra le assicurazioni e risparmio per i cittadini, come nel caso del risarcimento diretto (CARD).

“In realtà, le prime elaborazioni dei dati raccolti mostrano un quadro non corrispondente alle aspettative – spiega l’Antitrust -, se si eccettua l’aspetto della riduzione dei tempi di liquidazione dei sinistri, effetto sicuramente positivo del nuovo regime. Risulta, infatti, che il numero complessivo dei sinistri definitivamente liquidati nell’anno di accadimento è passato dal 66% del 2007 a circa il 70% del 2010. Il miglioramento della complessiva velocità di liquidazione è determinato dalle positive performance della liquidazione dei sinistri CARD, mentre l’area dei sinistri NO CARD, caratterizzata dal fatto che riguarda i sinistri tra più di due veicoli e quelli con lesioni alla persona di maggior gravità, mostra, nello stesso periodo, una tendenza all’espansione dei tempi di definizione”.

Nel mirino di Catricalà ci sono anche le compagnie telefoniche che, in base al rapporto, tenderebbero ad assicurare con formule vantaggiose soprattutto le categorie meno soggette ai sinistri. Troppo blando viene poi definito il controllo delle compagnie sulle frodi, che finiscono quindi con l’essere “ricaricate” sui premi, mentre poco diffusa è la figura del broker assicurativo (agenti plurimandatari). E’ l’Antitrust a chiedere che questa figura di consulente sia più presente per favorire una scelta consapevole da parte del cliente e contenere le “eccessive cointeressenze tra imprese assicurative che deprimono la normale tensione competitiva”.

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Auto & Moto:

    Ancora nessun commento

JUGO > Auto & Moto > Assicurazioni auto e moto: Antitrust contro i rincari, servono più broker assicurativi