Batteria a rimorchio per auto elettrica: l’idea dalla Germania

La batteria aggiuntiva Rinspeed Dock+Go

L’idea nasce presumibilmente dai vecchi telefoni cellulari, quando l’autonomia ridotta della batteria di serie spesso ne richiedeva l’acquisto di una seconda più potente, ma anche più voluminosa. Da allora, le batterie dei telefonini si sono evolute notevolmente, ma la situazione sembra ripetersi per le nuove vetture elettriche, la cui richiesta energetica è nettamente superiore.

Frank M. Rinderknecht ha dunque pensato di rispolverare l’idea di una batteria ausiliaria da agganciare al dispositivo, in questo caso una vettura, quando serve. In particolare, il sistema Rinspeed Dock+Go, questo il nome dell’accessorio, si attacca alla macchina aumentandone notevolmente l’autonomia d’esercizio.

Come un comune traino per auto, Rinspeed Dock+Go è dotata di ruote, ma è pensata per aderire perfettamente al design della vettura che diventa così a sei ruote. Il primo esempio di “dock” firmato da Frank M. Rinderknecht è quello per la Smart e va detto che il risultato non è affatto male, sia dal punto di vista funzionale sia estetico. In attesa dei modelli per altre vetture, che potranno contenere o un motore elettrico o la batteria aggiuntiva, segnaliamo che Rinspeed Dock+Go sarà presentata ufficialmente al NAIAS – Salone di Detroit 2012 e successivamente al Ginevra Motor Show 2012.

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Auto & Moto:

    Ancora nessun commento

JUGO > Auto & Moto > Batteria a rimorchio per auto elettrica: l’idea dalla Germania