Gomme sgonfie? Mai più con i sensori di pressione obbligatori

Gomme auto

Abs, Esp e ora anche i dispositivi per monitorare la pressione delle gomme. Le auto si fanno sempre più intelligenti, per aumentare la sicurezza di chi le guida e dei passeggeri, ma anche più pulite per tutelare l’ambiente che è di tutti. A metà tra sicurezza e sostenibilità ambientale si piazza il nuovo obbligo per le case costruttrici che operano in Europa di montare nelle loro vetture il dispositivo che controlla costantemente la pressione degli pneumatici.

Quello che un tempo era un optional, o comunque un plus fornito dal costruttore, a partire dal 1° novembre 2012 diventa un obbligo in tutta la UE. I motivi sono chiari: a regime, solo in Italia , questo dispositivo consentirà di ridurre le emissioni di CO2 di fino a 2,8 milioni di tonnellate annue (dati Centro Ricerche Continental Autocarro).

Ad ogni modo, si tratterà di un processo graduale, in quanto l’obbligo di montare questi dispositivi per il controllo della pressione delle gomme sarà limitato solo alle nuove vetture omologate nell’UE. Nei prossimi mesi, però, arriveranno anche congegni per il controllo della pressione degli pneumatici in aftermarket e destinati agli automobilisti più attenti ai temi della sicurezza e del rispetto ambientale.

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Auto & Moto:

    Ancora nessun commento

JUGO > Auto & Moto > Gomme sgonfie? Mai più con i sensori di pressione obbligatori