Mercato auto nuove: gennaio pesante in Europa, -16% per Fiat

Traffico

A sorpresa, la situazione italiana non è la peggiore del vecchio continente, in quanto è il mercato francese a far registrare il trend peggiore. Le auto nuove vendute in Francia a gennaio 2012 sono state ben il 20,7% in meno, sempre a confronto con lo stesso periodo dell’anno passato. Malissimo anche in Portogallo, dove i dati ACEA indicano un -47.4%, anche se non si tratta di uno dei mercati principali d’Europa, almeno per il settore.

Come detto, a gennaio si salvano Germania (-0.4%) e Gran Bretagna (-0.0%), mentre il mercato spagnolo riacquista fiducia e fa registrare una crescita del 2,5% dopo gli affanni dei mesi passati. Guardando all’intero panorama europeo, degno di nota è il boom di nuove auto in Romania, dove i dati parlano di +86,4%, anche se con sole 4.937 immatricolazioni (137.119 in Italia, per capirci).

Anche a gennaio, i mercati principali dell’auto restano quello tedesco con 210.195 immatricolazioni, seguito da Francia (147 mila), Italia (137 mila), Gran Bretagna (128 mila) e Olanda (70 mila).

Passando alle case automobilistiche, quella europea ad ottenere i risultati migliori è stata Daimler (Mercedes-Benz e smart) con il +4,6%, mentre tra le extra UE spiccano le coreane Hyundai (+17,9%) e KIA (+30,6%). Bene anche Jaguar e Land Rover con il +39,2%. Chiudiamo con l’italiana Fiat che incassa un brutto -16,2% per le brutte performance dei brand Alfa Romeo (-27,2%) e Fiat (-18,7%).

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Auto & Moto:

    Ancora nessun commento

JUGO > Auto & Moto > Mercato auto nuove: gennaio pesante in Europa, -16% per Fiat