Nuova Fiat Panda EasyPower: risparmio con benzina e GPL

La profonda crisi del mercato dell’auto spinge Fiat ad ampliare l’offerta di nuova Fiat Panda con una versione che, se non nel prezzo, almeno nei consumi contribuisce alle necessità di risparmio delle famiglie italiane: per il solo segmento A, il 9,7% delle auto vendute è alimentato a GPL.

Fino ad oggi disponibile per il precedente modello, così come la versione a metano Natural Power, la doppia alimentazione GPL e benzina di nuova Fiat Panda EasyPower arriva equipaggiata con il motore 1.2 litri da 69 CV Bi-fuel, in grado di offrire consumi dichiarati di 6,6 litri per 100 km nel ciclo combinato e livelli di livelli di CO2 di 107 grammi per km. Notevole l’autonomia complessiva di Fiat Panda EasyPower, stimata in 1.345 km, in pratica da Milano a Reggio Calabria senza rifornimento.

Per quanto riguarda i prezzi chiavi in mano di nuova Fiat Panda EasyPower, come accennato, si parte dai 12.200 euro dell’allestimento Pop e si prosegue con i 12.950 euro della Easy e i 14.200 euro della Lounge. Da sottolineare che nuova Fiat Panda EasyPower, sia con alimentazione a benzina che a GPL, risponde alla normativa Euro 5, recentemente introdotta anche per il Gas di Petrolio Liquefatto.

Il serbatoio è di tipo toroidale, situato nel vano della ruota di scorta, e l’impianto è prodotto e garantito da Fiat, con i noti vantaggi dell’OEM, Original Equipment Manufacturer. Con il kit di gonfiaggio al posto del ruotino, Fiat Panda EasyPower ha un bagagliaio con capienza di 30,5 litri.

Appassionato di Auto & Moto?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Auto & Moto > Nuova Fiat Panda EasyPower: risparmio con benzina e GPL